CENTRO DI RIABILITAZIONE PSICO-FISICA
PER IL MALATO ONCOLOGICO E, PRINCIPALMENTE, PER LE DONNE OPERATE AL SENO

 

SOSTIENI ANCHE TU L'ASSOCIAZIONE!

COME DEVOLVERE IL CINQUE PER MILLE A VOLONTÀ DI VIVERE

Se HAI l’obbligo di presentare la dichiarazione dei redditi

Metti la tua firma sul modello per la destinazione del cinque per mille nel riquadro "sostegno del volontariato" ed inserisci il nostro codice fiscale 80040220289.

Poi presenta la tua dichiarazione nel modo consueto (tramite CAF, commercialisti, con trasmissione on line)

 

Se NON HAI l’obbligo di presentare la dichiarazione dei redditi

Compila la scheda relativa alla destinazione del cinque per mille fornita insieme alla Certificazione Unica dal tuo datore di lavoro o dall’ente erogatore della pensione, firmando nel riquadro "sostegno del volontariato" ed inserisci il nostro codice fiscale 80040220289.

Inserisci la scheda in una busta chiusa sulla quale indica “DESTINAZIONE CINQUE PER MILLE IRPEF” e indica il tuo cognome, nome e codice fiscale. Consegnala a un ufficio postale, a uno sportello bancario o a un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (CAF, commercialisti…).

Da oggi è possibile compilare il modello anche on line all’indirizzo https://www.5x1000.cloud/servizio/. Scopri come!

 

Clicca qui per vedere come utilizziamo i proventi del cinque per mille

 

ASSOCIAZIONE "Noi e il cancro - VOLONTÀ DI VIVERE" ONLUS: centro di riabilitazione psicofisica per il malato oncologico e, in particolare, per la donna operata al seno

L'Associazione "VOLONTÀ DI VIVERE" è stata costituita a Padova nel 1979 per volontà di un gruppo di persone guarite dal tumore al seno.

È formata da volontari che lavorano assieme a tecnici e professionisti per offrire:

  • A CHI ATTRAVERSA LA MALATTIA l'aiuto necessario a vincere la paura e recuperare lo stato di benessere;
  • AGLI ENTI PUBBLICI conoscenze e stimoli per migliorare i servizi e contribuire alla promozione di una cultura centrata sulla persona.

L'Associazione opera sulla base della convinzione che l'isolamento della persona malata di cancro sia una sconfitta sul piano umano e sociale e che una corretta informazione sulle possibilità di guarigione sia indispensabile per stimolare la volontà di vivere in chi subisce la malattia.

Vieni a trovarci, puoi trovare un aiuto concreto come risposta ai tuoi bisogni.

Chi ti accoglie è una volontaria operata da molti anni e grazie alla sua personale esperienza può aiutarti a ritrovare fiducia, speranza, serenità.