1979/2019 – Un nuovo inizio per Volontà di Vivere, sabato 23 novembre

Presso il Museo Eremitani – Sala del Romanino, dalle 10 alle 12

IL PROGRAMMA

L’evento celebrativo di Volontà di Vivere fa il punto sul significato e la posizione del volontariato dei giorni nostri e – dopo primi 40 anni di attività dell’associazione – apre un nuovo capitolo con nuovi traguardi da raggiungere al fianco del malato oncologico.

Viene tracciato lo stato dell’arte della materia, considerando il cammino del volontariato oncologico fino ad adesso alla luce delle criticità affrontate e dei punti di forza emersi.

Per capire come sta il volontariato, quali sono le debolezze e quali i punti di forza, interrogheremo una delle figure di spicco dell’associazionismo oncologico nazionale.

Per scoprire cosa possiamo fare in futuro proclameremo gli studenti vincitori di due premi di laurea istituiti dall’associazione con l’Università di Padova, con tesi sul miglioramento della qualità della vita del paziente oncologico.

Uno spazio infine sarà dedicato al racconto della malattia, con i volontari e le volontarie dell’associazione che presenteranno il risultato del laboratorio dedicato; il racconto – oggettivo e soggettivo ed emozionale – dell’esperienza di malattia, verrà fatto con la modalità del reading, la visione di immagini e la proiezione di un video.